Entusiasmo per la Scuola Mosaicisti del Friuli a Bratislava

Entusiasmo per la Scuola Mosaicisti del Friuli a Bratislava
L’esposizione “La Scuola Mosaicisti del Friuli” alla Galleria Eurovea a Bratislava in Slovacchia si è conclusa con successo di pubblico e di critica. Nella cerimonia ufficiale conclusiva, prevista per questo importante evento, sono stati eloquenti e sentiti gli interventi delle illustri personalità che hanno tratto considerazioni tutte positive sulla mostra: Ivan Gašparovic (Presidente della Repubblica Slovacca), Milan Ftácnik (Sindaco di Bratislava), Claudio Violino (Assessore alle risorse rurali, agroalimentari e forestali della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia) e Renzo Francesconi (Sindaco di Spilimbergo) sono stati accolti il 31 ottobre presso la Galleria Eurovea da Lucio Masutti e Bruno Mrak (organizzatori della mostra, entrambi di origine friulana) nonché da Alido Gerussi (Presidente della Scuola Mosaicisti del Friuli). Il Presidente della Repubblica SlovaccaGašparovic  – tra l’altro pittore e appassionato d’arte – è stato così impressionato dalle opere musive presentate alla Galleria di Bratislava, che spontaneamente e fuori programma, ha voluto ospitare nella sede Presidenziale Alido Gerussi, Presidente della Scuola Mosaicisti, e gli organizzatori della mostra musiva. L’incontro è stato un momento di scambio e di proposte per l’imminente futuro: è scaturita l’idea di realizzare un mosaico su bozzetto del Presidente Gašparovic, mosaico che sarà poi venduto all’asta e il ricavato destinato a un orfanotrofio slovacco. Per il prossimo anno, invece, si è parlato della possibilità di allestire una mostra proprio nel Palazzo Presidenziale di Bratislava.
La mostra appena conclusa, allestita in uno spazio moderno e molto frequentato, ha presentato diverse opere create dagli allievi della Scuola Mosaicisti del Friuli, mostrando copie musive dell’antichità e del medioevo, ma soprattutto interpretazioni moderne e contemporanee che spaziano dalle soluzioni optical, alle forme plastiche, ai soggetti astratti e figurativi del XX e XXI secolo. Il riscontro positivo dell’esposizione rappresenta un’ulteriore testimonianza di come il mosaico sia un’arte al passo con i tempi, attuale nell’espressione, capace di toccare la sensibilità contemporanea. Per la Scuola, il successo di questa mostra rappresenta uno stimolo a continuare con impegno nella formazione altamente qualificata, nella promozione, nella ricerca musiva, sostenendo e valorizzando in questo modo il mosaico e i mosaicisti, con auspici di sviluppo e di crescita per tutti.
in foto Il Presidente della Scuola Mosaicisti del Friuli Alido Gerussi (a dx) accompagna – nella visita alla mostra –  Il Presidente della Repubblica Slovacca Ivan Gašparovic (al centro) e il Sindaco di Bratislava Milan Ftácnik