Il professor Alessandro Lugari alla Scuola Mosaicisti del Friuli

La Scuola Mosaicisti del Friuli ha avuto un ospite d’eccezione, il professor Alessandro Lugari della Sovrintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, che ha appassionato, per un’intera mattinata, studenti e docenti della Scuola con un intervento incentrato sul mosaico antico e medievale.

La presentazione, molto stimolante per le immagini proposte e gli argomenti incentrati sulle stratificazioni pavimentali e parietali che supportano il letto di posa delle tessere, ha tenuto l’attenzione molto alta. L’intervento di Lugari ha rappresentato un momento di aggiornamento e di approfondimento di grande interesse che può trovare riscontri concreti nella didattica della Scuola Mosaicisti del Friuli. In fase di programmazione per l’anno scolastico 2012-2013, i docenti hanno presentato le linee guida per una didattica del mosaico, dove si contempla, tra le altre, la realizzazione di campioni musivi ispirati alle tecniche musive del passato, partendo dalla preparazione dei fondi, dall’uso di malte di diversa granulometria, di particolari leganti, sinopie, stuccature che ci ricollegano, per quanto oggi possibile, alla tecnologia dei mosaicisti del passato, dalle soluzioni pavimentali greco-romane alle soluzioni parietali bizantine.

Il prof. Lugari oggi si occupa di restauro e conservazione del mosaico presso la Sovrintendenza di Roma, ma ha alle spalle importanti esperienze di formazione e di lavoro sia a Roma (dove si è specializzato nella lavorazione del micromosaico con il maestro Fabrizio Cassio), sia a Ravenna (dove ha frequentato i corsi di restauro), che a Firenze (dove ha lavorato presso l’Opificio delle Pietre Dure). E’ socio fondatore dell’AISCOM (associazione italiana per lo studio e la conservazione dei mosaici antichi), ha pubblicato numerosi studi e articoli sulla conservazione e sulle tecniche esecutive dei mosaici antichi e, da tre anni, organizza il concorso internazionale “l’Arte del Mosaico” a Nazzano presso il Museo del Fiume, rivelando una particolare attenzione anche al mosaico contemporaneo.

A Lugari va il ringraziamento di tutta la Scuola per la chiarezza e la passione con cui sono stati esposti i contenuti, con l’auspicio di poter organizzare con lui altri incontri.

Nella foto di copertina Alessandro Lugari introdotto dalla Maestra Evelina Della Vedova, Responsabile Didattico della Scuola Mosaicisti del Friuli.
Qui di seguito allievi e maestri alla presentazione.