CONCLUSA LA MOSTRA A CHAUMONT (FRANCIA)

Si è conclusa il 9 giugno l’Esposizione delle opere della Scuola Mosaicisti del Friuli a Chaumont (Francia).

La mostra, organizzata in collaborazione con il Comune di Chaumont, il Festival International de l’Affiche et du Graphisme e il Batiment du Travail Public (BTP) di Chaumont, è una tra le numerose esposizioni cui la Scuola è stata invitata a partecipare nel corso dell’anno formativo appena chiuso: dopo Bolzano, Verona, Assisi, Limbiate, Milano, Pordenone, Stoccarda, l’appuntamento in Francia si colloca tra gli eventi speciali che hanno caratterizzato la vita della Scuola prima dell’estate.

Numerose le opere esposte, esemplificative delle risorse formative e degli obiettivi di valorizzazione e promozione del mosaico, storico e attuale, di cui la Scuola Mosaicisti del Friuli si fa portavoce nel mondo. Ad accompagnare il percorso dei visitatori sono stati due studenti del Corso di Perfezionamento della Scuola (Cristina Cazacu e Romuald Mesdagh), pronti ad offrire anche dimostrazioni pratiche sulla realizzazione di un mosaico. L’interesse e l’attenzione suscitati premiano l’impegno dell’Istituto e fanno onore a Spilimbergo e a tutto il nostro territorio regionale, che di riflesso viene conosciuto e ammirato per la sua cultura, le sue potenzialità, le eccellenze – prima fra tutte il mosaico – che costituiscono un patrimonio di importante richiamo turistico.

Il calendario degli appuntamenti espositivi della Scuola è ancora nutrito: a breve s’inaugurerà un’altra mostra dedicata alla Scuola Mosaicisti a San Gallo in Svizzera, mentre si stanno mettendo a punto anche i preparativi per l’imperdibile mostra estiva in sede – “Mosaico&Mosaici” – che sarà inaugurata il 26 luglio e resterà aperta tutti i giorni fino al primo di settembre.