Positiva chiusura della mostra “Mosaico&Mosaici”

  • Si è conclusa la XIX edizione della mostra “Mosaico&Mosaici”, selezione delle opere degli allievi della Scuola Mosaicisti del Friuli, un’esposizione che ha accompagnato gli eventi dell’estate spilimberghese insieme ai corsi brevi d’introduzione al mosaico ancora attivi nelle aule dell’Istituto di via Corridoni.
  • Sempre viva e molto partecipata è stata l’affluenza dei visitatori, per l’ennesima volta stupiti di fronte alle possibilità espressive dell’arte del mosaico, in particolare di fronte alle opere musive contemporanee.
  • L’arte musiva ritrova infatti – anche nelle attuali ricerche e sperimentazioni di materiali e soluzioni – le ragioni del sue essere, le radici di quel ritmo compositivo fatto di alternanze, di frammenti, tessere e fughe da cui scaturiscono texture uniche che esaltano la natura del mosaico.
  • Una volta apprezzati gli intramontabili esempi musivi storici, i visitatori, le recensioni, la stampa hanno dato proprio particolare risalto ai mosaici di nuova ideazione, per esempio “Ambiente_Tessera”, un insieme di elementi tridimensionali cubici, dalle facce eclettiche, composte musivamente con frammenti di materiali selezionati con il metodo della raccolta differenziata … suggerendo fantasmagorie cromatiche con la plastica, nuovi marchingegni con i metalli, poetiche composizioni di carta e di legno, nel segno di un’arte musiva che si esprime con un linguaggio contemporaneo.

In foto “Ambiente_Tessera” realizzazione musiva corso terzo su ideazione di Cristina De Leoni e Serena Leonarduzzi