Inaugurazione dei nuovi mosaici a Cercivento

Domenica 10 novembre, in piazza della Pieve presso la Chiesa Parrocchiale di Cercivento, saranno inaugurati – alle ore 17.30 – i nuovi pannelli musivi del ciclo “Una Bibbia a cielo aperto” realizzati dalla Scuola Mosaicisti del Friuli.

Si tratta di “Annunciazione”, “Crocefissione”, “Resurrezione”, “Promessa del Messia”, eseguiti dall’istituto spilimberghese con l’affidamento del lavoro a un gruppo di giovani mosaicisti, tutti ex allievi della Scuola Mosaicisti del Friuli. La squadra, composta da Olga Bilda, Cristina Cazacu, Sara Gazzola, Elisa Giannotto, Valeria Manzo, Priscilla Modugno,Sofia Romoli, Marzia Truant, Daniel Yusti Mahe, Andrea Zamaro, Eleonora Zannier, Cristina Zglavoci, è stata coordinata dalle insegnanti Cristina De Leoni e Serena Leonarduzzi. La posa in opera è stata seguita dal maestro Luca De Amicis.

Nella cerimonia inaugurale i mosaici saranno scoperti e benedetti alla presenza del Vescovo di Udine, Mons. Andrea Bruno Mazzocato, accompagnato dagli interventi di varie autorità, in particolare dal commento del Presidente della Scuola Mosaicisti del Friuli Alido Gerussi..

In loco – oltre ai nuovi mosaici – già fanno parte del paesaggio  le precedenti opere musive realizzate dalla Scuola Mosaicisti del Friuli per il ciclo “Una Bibbia a cielo aperto”: “La Creazione”, “Il Sacrificio di Isacco”, “L’Esodo”, “La consegna delle Tavole della Legge al Sinai”, “Il Buon Samaritano”.

Sono tutte opere musive che contribuiscono a creare un percorso ricco di significati e a connotare la località che le ospita in Val Calda. Evidenziano anche il valore e la professionalità dei mosaicisti, sostenuti da una istituto come la Scuola Mosaicisti del Friuli che non solo si riserva il compito di  qualificare i suoi studenti ma anche di accompagnarli e aiutarli nell’inserimento nel mondo del lavoro, ridistribuendo commesse che non possono che essere un volano per l’economia locale.