Premio Facchina agli allievi della Scuola Mosaicisti

  • La Scuola Mosaicisti del Friuli – con il Presidente Gerussi che ha fatto gli onori di casa – ha ospitato oggi, in Aula Magna, la cerimonia di consegna dei Premi Gian Domenico Facchina, assegnati dal Comune di Sequals a due allievi dell’Istituto spilimberghese.
  • I premi a Gabriele Cassarà (di Monreale) e ad Alessandra Di Gennaro (di Roma) sono stati attribuiti per i migliori saggi musivi realizzati dai due allievi al primo corso della Scuola Mosaicisti del Friuli nell’anno scolastico 2012-2013 sotto la guida dei maestri Paolo Soravitto ed Elena Pauletto.

 Gabriele Cassarà ha realizzato la copia musiva “Uccelli” (III secolo d.C.), particolare del pavimentale “caccia con il vischio”, Museo Civico Opitergino, Oderzo (TV)

Alessandra Di Gennaro ha realizzato la copia musiva “Mele cotogne” (metà II secolo d.C.), particolare del pavimentale “stagioni, figure dionisiache e xenia”, Museo di El Jem, Tunisia

  •  I premi sono stati consegnati dal Sindaco di Sequals, la dott.ssa Lucia D’Andrea, portavoce di un’Amministrazione che – seppur nel clima di crisi generale – s’ impegna a mantenere viva l’iniziativa del Premio Facchina, ormai una tradizione attiva da 10 anni. “Facchina ha contribuito a diffondere il mosaico nel mondo – sottolinea la D’Andrea – e gli studenti della Scuola Mosaicisti del Friuli – nella loro poliedricità – rappresentano quella globalità che il mosaicista sequalsese era andato a cercare”.
  • Che il Premio dunque sia di buon auspicio e doni una base  di prospettiva per il futuro ai nostri giovani!