Delegazione dal Kazakhstan

L’interesse per la Scuola Mosaicisti del Friuli ha raggiunto il Kazakhstan, un paese emergente aperto a nuovi stimoli.

La Direttrice del Dipartimento di Educazione del Comune di Almaty (principale metropoli del Paese), la Preside della Scuola di Arte e Design della stessa città, accompagnate da un’insegnate d’arte, sono state accolte dal Presidente della Scuola Mosaicisti del Friuli Alido Gerussi, quali ospiti d’eccezione per il vivo interesse manifestato nei confronti del mosaico e in particolare nei confronti della struttura formativa e didattica inerente l’arte musiva.

L’idea della delegazione è quella di far conoscere il mosaico, la sua storia e le sue tecniche in area kazaka attraverso un confronto diretto, concreto con la materia, cioè attivando un corso di mosaico presso la Scuola di Disegno e Design di Almaty. Rispetto ad essa la Scuola Mosaicisti del Friuli potrebbe assumere un ruolo di partnership, rimanendo in costante contatto.

Dal momento che la Scuola Mosaicisti del Friuli ha ricevuto analoghe richieste da parte della Corea del Sud e del Brasile, risulta evidente il potenziale che abbiamo al nostro interno e nasce spontanea una riflessione su quanto sia importante che la Scuola Mosaicisti del Friuli – in qualità di Istituzione – detenga la regia nella gestione di simili iniziative di promozione del mosaico, forse distorte e non più sinergiche nella comunicazione se seguite da chicchessia.

Il tutto nell’ottica di uno scambio tra Scuola e “resto del mondo”, in un dialogo costruttivo che non svilisce il comparto del nostro territorio, ma lo arricchisce aprendo nuovi mercati, finora inconsapevoli dell’esistenza di un mosaico di qualità e creatività come quello che la Scuola Mosaicisti del Friuli è in grado di proporre.