Premio Facchina a due allievi

  • Tutti gli studenti della Scuola Mosaicisti del Friuli si sono riuniti in aula magna per partecipare alla cerimonia di consegna del Premio Gian Domenico Facchina, assegnato dal Comune di Sequals. L’iniziativa è rivolta agli allievi del primo corso, selezionati in questa occasione per aver realizzato il miglior saggio finale a conclusione dell’a.f. 2015-2016.
  • Il Presidente della Scuola Mosaicisti Alido Gerussi ha presentato alla platea il Premio, attivo – già da diversi anni – grazie al Comune di Sequals, rappresentato in questa occasione dal Sindaco, la dott.ssa Lucia D’Andrea.
  • I vincitori per l’anno formativo 2015-2016 sono Noemi Farina (1°A) sarda – con l’opera “CENTAURO MARINO” tratta dai mosaici di Acholla (Tunisia, II secolo d.C.) – e Lorenzo Sabidussi (1°B) friulano, con l’opera “LEPRE” tratta dai mosaici di Cartagine (Tunisia, V-VI sec. d.C.). Entrambi hanno espresso riconoscenza per il Premio assegnato, gratitudine alla Scuola e ai suoi insegnanti.
  •  Unanime il pensiero rivolto a Gian Domenico Facchina, padre spirituale della Scuola Mosaicisti del Friuli, la quale ancora oggi, oltre alle tecniche dirette, utilizza la tecnica a rovescio su carta messa a punto proprio dal rinomato mosaicista sequalsese, che ha riscosso successo in tutto il mondo; un percorso costellato di soddisfazioni a livello internazionale quale augurio di importanti prospettive anche per la nuova generazione di mosaicisti friulani.