Mostra Mosaico&Mosaici 2017

  • MOSAICO&MOSAICI 2017
  • Selezione delle opere eseguite dagli allievi nell’anno formativo 2016/2017
  • Inaugurazione della mostra
  • VENERDÌ 28 LUGLIO 2017, ORE 18.30
  • Scuola Mosaicisti del Friuli | via Corridoni, 6 | Spilimbergo | Pordenone
  • La mostra rimarrà aperta dal 29 luglio al 3 settembre 2017
  • tutti i giorni con il seguente orario: 10.00 – 12.30 / 16.30 – 20.00
  • Comunicato Stampa
  • Il 28 luglio verrà inaugurata la mostra Mosaico&Mosaici edizione 2017, attesa esposizione di tutte le opere dagli allievi della Scuola Mosaicisti del Friuli realizzate durante l’anno formativo 2016 – 2017. La mostra è in realtà l’atto conclusivo di un percorso didattico che ha attraversato vari momenti di studio e di riflessione su diverse tecniche e tematiche, per consentire agli allievi di spaziare nell’ambito del mosaico storico e contemporaneo.
  • Se i riferimenti al passato, attraverso le copie musive del repertorio greco-romano e bizantino, rappresentano un punto di partenza fondamentale per conoscere il mosaico e concepirne la natura, come tessitura, come composizione di tessere di differente colore, natura e formato, accostate secondo una logica di vuoti e pieni; altrettanto significativa e importante è l’attitudine a guidare l’allievo a misurarsi con nuove procedure, nuove ideazioni, nuovi materiali che, attraverso la sperimentazione, la passione, la voglia di mettersi in gioco, possono portare a composizioni inedite con particolari visioni del mondo con cui ci si relaziona ogni giorno. Come dice in un articolo pubblicato su Mosaique Magazine (3, 2012) Daniele Torcellini, nostro ospite a Scuola – quest’anno – all’interno di un seminario molto interessante sull’arte contemporanea, “Il Novecento ha visto un graduale e progressivo affrancamento della tecnica del mosaico, da gregaria della pittura a strumento di ricerca artistica, estetica, formale e di significato, al pari di altre tecniche artistiche. Questo ha aperto nuove possibilità espressive, ancora in corso di elaborazione …”
  • Se dunque, nei primi e secondi corsi, parte della scena è ancora dominata dalla storia del mosaico, dalle copie greco-romane e bizantine, nonché dalle realizzazioni didattiche incentrate sulla tecnica a rovescio su carta, da cui sono nati piccoli moduli, minimali o cromaticamente vivaci, e pannelli di più grandi dimensioni di gusto liberty, il passaggio alle tecniche musive più libere si attua comunque già al secondo corso con interpretazioni di ritratti e di composizioni di natura figurativa. Al terzo corso, dopo aver messo a punto la teoria del colore su superfici astratte, si comincia a elaborare un percorso che stimoli sempre più profondamente ogni singolo allievo nella ricerca di un proprio modus operandi, sia in termini di contenuto che di linguaggio Un metodo di lavoro, questo, trasmesso anche durante lo stage con l’artista Italo Zuffi, mettendo gli allievi nella condizione di approfondire aspetti della loro poetica e ricerca, rendendoli parte attiva nella discussione e nell’analisi di materiali visivi, in esercitazioni di gruppo e individuali, affiancate in laboratorio dalle realizzazioni musive di graffiti contemporanei proposti dall’artista stesso.
  • Molte opere realizzate durante l’anno sono nate dallo studio di superfici, texture, forme, materiali, che, accostati, hanno acquistato senso grazie alla loro interazione con gli studenti che li hanno scelti, frammentati, ricomposti dando vita a nuove creazioni di vocazione musiva. Come direbbe l’artista Tony Cragg a proposito delle sue installazioni e assemblaggi “Il materiale trova una nuova forma e l’artista si trova in un nuovo contesto per esprimere nuovi significati”, mentre allo spettatore vengono forse lasciati più spazi di penetrazione dell’opera stessa.
  • MOSAICO&MOSAICI 2017
  • Selezione delle opere eseguite dagli allievi nell’anno formativo 2016/2017
  • Inaugurazione Mostra
  • VENERDÌ 28 LUGLIO 2017, ORE 18.30
  • Scuola Mosaicisti del Friuli | via Corridoni, 6 | Spilimbergo | Pordenone
  • Periodo di apertura della Mostra
  • 29 LUGLIO–3 SETTEMBRE 2017
  • TUTTI I GIORNI: 10.00 -12.30 / 16.30 – 20.00

L’inaugurazione verrà introdotta dal Presidente Stefano Lovison, dal Direttore Gian Piero Brovedani, da varie autorità della nostra Regione.

Segnala la partecipazione anche il nutrito gruppo di Ente Friuli nel Mondo in occasione delle giornate d’Incontro Annuale dei Presidenti di tutti i Fogolars e dei Friulani nel Mondo.