Image Alt

Omaggio a Monica Del Nero

Omaggio a Monica Del Nero

Numero Opera: 2011

Sostieni la Scuola

€ 1.000 Sono escluse le spese di spedizione

Questo curioso pagliaccio è stato realizzato dagli allievi del primo anno che si sono cimentati nella tecnica del rovescio su carta. Si tratta di una modalità di operare e comporre il mosaico messa a punto dal mosaicista di Sequals Giandomenico Facchina nella seconda metà dell’Ottocento che attraverso un suo collaboratore la Scuola apprese e utilizzò per compiere grandi imprese come quella del Foro Italico a Roma negli anni Trenta. Questa tecnica viene definita anche “tradizionale della Scuola Mosaicisti del Friuli” proprio perché solo qui si insegna e si pratica cosicché i futuri maestri mosaicisti possano avere una soluzione alternativa alla posa diretta delle tessere, utile per rispondere a esigenze particolari del committente, per risolvere difficoltà operative o, ancora, per ottenere una superficie liscia e continua su cui la luce scorre e si riflette. Questo personaggio, descritto con forme e linee di gusto contemporaneo, è anche la dimostrazione di come la modalità esecutiva degli antichi romani sia ancora attuale. La disposizione delle tessere infatti ricalca gli andamenti propri degli antichi mosaici pavimentali: la figura viene contornata da una sequenza di tessere che ne segue il profilo, mentre lo sfondo è riempito con la disposizione in linee orizzontali. La scelta del soggetto e l’uso di materiali moderni e brillanti come gli smalti portano quest’opera nel nostro tempo, apprezzabile da chi ricerchi nel mosaico la tessitura regolare e ordinata e l’evidenza della tessera tradizionale.