Image Alt

I sette principi della Croce Rossa in viaggio per l’Italia

Nella mattina di venerdì 25 giugno 2021 ha fatto tappa alla Scuola Mosaicisti del Friuli la maratona su due ruote a favore della Croce Rossa Italiana.
Si tratta della Torino-Solferino, una pedalata ciclo-solidale su strada, giunta alla sua seconda edizione, fatta da atleti volontari CRI con il supporto dei comitati territoriali. Svoltasi dal 22 al 26 giugno 2021, ha visto come protagonisti sette ciclisti, ognuno in rappresentanza di uno dei principi fondamentali del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa: Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontariato, Unità e Universalità.
In cinque giorni i ciclisti, accompagnati per alcuni tratti da altri amici volontari, hanno percorso 600 Km e attraversato 8 regioni. A Spilimbergo sono arrivati durante la tappa Gemona del Friuli – Belluno (che ha toccato anche San Daniele del Friuli e Erto). Accolti e rifocillati dal Comitato CRI di Maniago-Spilimbergo hanno utilizzato la loro sosta per visitare la Scuola.
L’iniziativa diffonde i 7 Principi e valorizza e onora l’impegno e l’operato di tutti i volontari della Croce Rossa che, si ricordi, nacque proprio sul campo di battaglia di Solferino (II Guerra d’Indipendenza, 1859), punto di arrivo simbolico di questa pedalata benefica.

 

Per approfondire

 

 

 

26 giugno 2021