toria del colore

Inaugura la mostra annuale Mosaico&Mosaici 2021

L’inaugurazione di Mosaico&Mosaici è sempre una festa e la partecipazione del pubblico lo dimostra. Non si tratta semplicemente di una mostra, giunta tra l’altro quest’anno alla sua 27ᵃ edizione, ma dell’evento che meglio racconta la Scuola Mosaicisti del Friuli nel presente, nel suo essere centro di formazione e ricerca nell’ambito del mosaico, capace di attrarre allievi da tutto il mondo. Così per la cerimonia di apertura di Mosaico&Mosaici 2021, svoltasi venerdì 30 luglio a partire dalle ore 18.30, lo spazio esterno della Scuola è stato invaso da una comunità di amici e appassionati desiderosi di conoscere i progetti e i lavori svolti durante l’anno formativo appena concluso.

Stefano Lovison, presidente della Scuola Mosaicisti del Friuli, nel salutare i presenti ha voluto sottolineare come gli ambiziosi traguardi che la Scuola si prefigge, sono possibili grazie ad un lavoro di squadra e al sostegno di una grande rete di enti, istituzioni e imprese che condividono e collaborano ad una progettualità culturale, artistica e territoriale. Ne è un esempio la grande opera-monumento per i cento anni della Scuola, ufficialmente presentata al pubblico, così come l’adesione di nuovi soggetti al Consorzio per la Scuola Mosaicisti del Friuli. La sinergia tra realtà diverse e il legame con il territorio sono stati due temi che hanno unito gli interventi delle autorità: il Sindaco di Spilimbergo Enrico Sarcinelli, l’europarlamentare Marco Dreosto, l’assessore regionale Stefano Zannier e il sottosegretario di Stato per la transizione ecologica Vannia Gava. Ogni mostra è accompagnata da un catalogo e il direttore della Scuola Mosaicisti del Friuli, Gian Piero Brovedani ha ricordato che il volume Mosaico&Mosaici 2021 è stato possibile grazie al supporto dato anche quest’anno dall’azienda Despar Eurospar Interspar, rappresentata da Fabrizio Cicero, coordinatore Despar per il Friuli Venezia Giulia. Più volte la Scuola è stata indicata come un’eccellenza, aggettivo che riassume tradizione, unicità, cultura, arte, conoscenza e innovazione, e questo riconoscimento determina un impegno condiviso per la creazione di un polo internazionale dedicato al mosaico: un progetto che nel tempo sta prendendo forma e le cui prossime tappe, sostenute dalla Regione, saranno il completamento della seconda palazzina espositiva e la sistemazione del piazzale.

Il presidente Lovison e il direttore Brovedani non hanno mancato poi di salutare le altre personalità presenti tra il pubblico, il prefetto di Pordenone Domenico Lione, il prorettore dell’Università di Udine Angelo Montanari, il presidente di Friuli Innovazione Daniele Cozzi, i numerosi amministratori giunti da tutta la regione, le autorità di Carabinieri e Marina, gli amici della Società Dante Alighieri di Spittal e i tanti professionisti e mosaicisti che si stringono ancora una volta attorno alla loro scuola.

Risparmiati dalla pioggia, la serata si è conclusa con la visita alla mostra e con brindisi: un momento conviviale offerto da diverse aziende enogastronomiche dello spilimberghese.

 

Mostra MOSAICO&MOSAICI 2021
Dal 31 luglio al 29 agosto 2021
Visitabile tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.00.

 

saluto delle autorità

cerimonia di inaugurazione nello spazio esterno della Scuola

 

31 luglio 2021