toria del colore

Con il NIP Evolution una condivisione di valori per la quotidianità aziendale

Nip alla Scuola Mosaicisti

Continuano gli appuntamenti di Cross Fertilization organizzati dal Consorzio NIP- Nucleo di Industrializzazione della Provincia di Pordenone presso la Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo. Protagonisti dell’ultimo incontro (23 giugno 2021) sono stati i partecipanti al Gruppo Evolution, ovvero imprenditori locali che su iniziativa del Consorzio NIP hanno deciso di fare rete e beneficiare della condivisione per affrontare la delicata situazione economica, tra i quali: Elisa e Luca Favetta di Mould Solutions, Diego e Lisa Ghezzi di Medesy, Francesco Pizzolato di Settex, Daniele Gaspardo di Modulmec, Emanuele Parpinelli di Sacilese Vetraria, Daniele Breda di Breda Tecnologie Commerciali, Mara Fontanin di Bemar, Marco e Matteo Del Col di Officine GSP, Stefano Fabbro dell’omonimo studio e Silvia Mazzoli di Signum.
Accolto da Stefano Lovison, presidente della Scuola Mosaicisti del Friuli, il Gruppo Evolution ha visitato i laboratori di mosaico, lì dove un saper fare di antica memoria incontra le espressioni visive contemporanee che si declinano nelle più attuali tendenze dell’architettura, del design e dei complementi d’arredo. A colpire i visitatori è stato soprattutto il lavoro di squadra dei mosaicisti, che, come spiegato dal maestro Giulio Candussio, consente la realizzazione di mosaici di vaste dimensioni grazie alla collaborazione di più mani che operano insieme con un unico obiettivo e seguendo un progetto preciso.
“Lavorare in squadra – ha detto Stefano Lovison – è una delle competenze che inevitabilmente si apprendono nella nostra Scuola. Dal progetto all’esecuzione, l’abitudine a condividere è per gli allievi una consuetudine che si trasforma in confronto, studio, ricerca. Emerge così la qualità e la bellezza dell’opera finita e non il carattere delle singole individualità. Nel mosaico ogni tessera è importante, ma solo vicino alle altre può comporre un’immagine e comunicare qualcosa. Non si tratta solo di imparare una tecnica artistica, ma di appropriarsi di quei valori ereditati dalla Scuola assieme a una tradizione artigianale che ha contraddistinto e fatto la fortuna di tanti emigranti partiti dal Friuli occidentale per raggiungere ogni parte del mondo”.
“Il clima di fermento culturale che si respira presso la Scuola Mosaicisti – ha sottolineato poi Saverio Maisto, direttore del NIP – mette in evidenza come il saper fare, la tradizione, l’approccio creativo, l’apprendimento continuo e il lavoro di squadra siano dei valori centrali da declinare nella quotidiana esperienza aziendale, valorizzando così le unicità del nostro territorio. In particolare, il rafforzarsi della collaborazione sull’asset Maniago-Spilimbergo costituisce una strategia di sviluppo capace di generare valore per l’intero contesto territoriale”.

 

NIP e Lovison ingresso Scuola Mosaicisti

 

 

1 luglio 2021