Image Alt

Scuola Mosaicisti del Friuli

visita Gillo Dorfles alla Scuola Mosaicisti novembre 2009

Due mosaici alla mostra dedicata a Gillo Dorfles

Due opere della Scuola Mosaicisti del Friuli saranno esposte alla mostra Il segno rivelatore di Gillo, curata da Marianna Accerboni e promossa dall’Associazione culturale “Gillo Dorfles”, allestita a Trieste alla Biblioteca Statale Stelio Crise.

Era il 2009 quando Gillo Dorfles venne a visitare la Scuola Mosaicisti del Friuli, aveva 99 anni. Artista, filosofo, critico d’arte, attento e curioso ad ogni forma espressiva dell’uomo, incontrò gli allievi e con loro intrecciò un dialogo fatto di acute analisi e riflessioni.

Da quel confronto ebbero origine due opere musive, una delle quali da un bozzetto lasciato dal maestro stesso perché venisse tradotto con le tessere (anche il bozzetto sarà esposto in mostra).

La mostra organizzata nella sua città natale, prima antologica a lui dedicata dopo la morte (avvenuta il 2 marzo 2018), presenta un’immagine inedita di Dorfles, che svela l’aspetto più ironico, giocoso e privato. Saranno esposte 130 opere: disegni e incisioni, tra cui vari gli animali fantastici creati apposta per i nipoti Giorgetta e Piero bambini, ma anche progetti di design, un ciclo di eleganti disegni per stoffe degli anni Trenta e Cinquanta, manifesti pubblicitari e inoltre documenti d’archivio autografi.

La mostra, allestita negli spazi del secondo piano della biblioteca, sarà inaugurata venerdì 14 dicembre alle ore 18.30 e sarà visitabile da lunedì a giovedì dalle ore 9.00 alle ore 18.30 e venerdì e sabato dalle ore 9.00 alle ore 13.30. Rimarrà aperta fino al 14 dicembre.

bozzetto autografo

Comunicato stampa ufficiale della mostra

Comunicato stampa della visita di Gillo Dorfles alla Scuola Mosaicisti (10 novembre 2009)