toria del colore

Due mostre in California con opere degli allievi della Scuola

Locandine mostre

Negli Stati Uniti in queste settimane sono visitabili due mostre che espongono opere degli allievi della Scuola Mosaicisti del Friuli. Il tema di entrambe è il ritratto: l’interpretazione a mosaico del volto di un personaggio noto e facilmente riconoscibile dal pubblico. Questi ritratti musivi sono stati realizzati dagli allievi del corso terzo nell’ambito del concorso Mosaic Young Talent, promosso e curato dal 2016 dall’Associazione Culturale Naonis. Attraverso le varie edizioni del concorso si è costituita una ricca collezione dalla cui selezione sono nate le due mostre americane.
50 faces: Italian Mosaics from the Scuola Mosaicisti del Friuli ospitata presso il Centro Culturale Muckenthaler di Fullerton, nel sud della California, ha preso il via giovedì 15 luglio 2021 e sarà visitabile fino a giovedì 7 ottobre 2021. L’esposizione si compone di oltre 50 ritratti musivi e da una serie di fotografie storiche ed attuali della Scuola Mosaicisti del Friuli.
Più di recente, sabato 11 settembre, ha inaugurato al Marin Moca-Museum of contemporary art di Novato Italian American Icons: mosaic portraits, visitabile fino a domenica 7 novembre 2021. Già nel 2019 il Marin Moca aveva accolto la mostra 50 faces collection, curata, come le attuali, da Guglielmo Zanette, direttore artistico dell’Associazione Culturale Naonis: presentava per la prima volta in America i ritratti partecipanti al Mosaic Young Talent, esibiti in precedenza a Pordenone nell’annuale appuntamento espositivo Icons of Art.
Il successo della mostra fu determinato dall’intervento di due mosaiciste, qualificate alla Scuola, che per tutto il periodo della mostra accompagnarono i visitatori con dimostrazioni, lezioni e conferenze. Questa interessante soluzione che valorizza l’aspetto esperienziale, è ora riproposta dal Marin Moca ospitando un’altra ex allieva della Scuola, ambasciatrice oltreoceano dell’arte musiva.

 

 

 

14 settembre 2021