Image Alt

Scuola Mosaicisti del Friuli

foto di Gillo Dorfles a Paestum 20010

Nuovi appuntamenti alla mostra su Gillo Dorfles

La mostra Il segno rivelatore di Gillo inaugurata alla fine dell’anno scorso a Trieste, alla Biblioteca Statale Stelio Crise (in Largo Papa Giovanni XXIII, 6), è stata prorogata fino al 4 marzo 2020 con un nuovo allestimento (sale espositive del I piano) e opere non esposte in precedenza.

La Scuola Mosaicisti del Friuli vi partecipa con documenti e opere a mosaico che raccontano la visita del professor Dorfles e l’incontro con gli allievi della Scuola nel 2009. Fu un seminario ricco di stimoli e suggestioni  che sarà ricordato dal direttore della Scuola Mosaicisti del Friuli, Gian Piero Brovedani, invitato a uno dei tre appuntamenti collaterali organizzati nelle prossime settimane. Mercoledì 12 febbraio dalle ore 17.00, il direttore Brovedani, introdotto dal presidente della Scuola Mosaicisti del Friuli, Stefano Lovison, terrà una conversazione con la curatrice della mostra Marianna Accerboni sull’arte del mosaico e in particolare sui mosaici presenti a Trieste e sulle specificità della Scuola.

Compongono la mostra più di un centinaio di disegni e grafiche, oltre a documenti, lettere, libri e fotografie che presentano l’esperienza artistica e professionale di Gillo Dorfles, dagli anni Trenta al 2017, proponendo anche aspetti inediti grazie alla collaborazione dell’Associazione Gillo Dorfles. Gli orari per le visite sono dal lunedì al giovedì dalle ore 9.00 alle 18.30 e il venerdì e il sabato dalle ore 9.00 alle 13.30.

 

COMUNICATO STAMPA

Comunicato stampa sulla proroga della mostra

 

Due mosaici alla mostra dedicata a Gillo Dorfles